The Batman: la recensione del film diretto da Matt Reeves. Nel cast Robert Pattinson, Zoë Kravitz, Paul Dano, Jeffrey Wright, John Turturro, Peter Sarsgaard, Andy Serkis e Colin Farrell. Il film è nelle sale italiane dal 3 marzo 2022.

THE BATMAN – LA RECENSIONE

Dieci anni dopo l’uscita del capitolo conclusivo della trilogia di Christopher Nolan, e diverso tempo dalla discussa versione di Ben Affleck nei film di Zack Snyder, Batman torna protagonista di una nuova avventura sul grande schermo. Matt Reeves eredita ciò che inevitabilmente il Cavaliere Oscuro del regista britannico ha lasciato, nella costruzione di un immaginario cinematografico basato sul popolare personaggio firmato DC.

DC ovvero Detective Comics, il nome con cui era inizialmente conosciuta la casa editrice americana, nido creativo dell’Uomo Pipistrello. E mai come in precedenza Batman qui abbraccia il suo lato investigativo e curioso. Da protagonista della scena, su cui si posavano gli occhi degli spettatori e di una Gotham City calderone di vizi, eccessi e crimine, a spettatore del proprio contesto e di ciò che lo circonda.
Il Batman di Reeves registra con gli occhi l’oscurità del quale sembra essere parte integrante e li condivide con chi gli sta attorno, in primis Selina Kyle/Catwoman, a cui Zoë Kravitz aderisce in ogni espressione. “Io sono l’ombra” sottolinea con solennità inquietante Batman. L’oscurità non è più mezzo, non è più strumento ma diventa personaggio vero e proprio.

Guardare The Batman è come sfogliare un albo a fumetti perché mai come in passato il Crociato Incappucciato è così fumettistico nella sua rappresentazione cinematografica. Lontano dal realismo di Nolan, dall’emarginazione freak di Burton, dall’esibizionismo camp di Schumacher.
Matt Reeves costruisce un proprio percorso consapevole della propria identità e di ciò che poteva servire attingere dal passato, soprattutto quello di Christian Bale & co.

Bruce Wayne è un fantasma che cammina, pallido ed emaciato, meno latin lover e più tormento alato. Reeves calca la mano sull’ossessione per i suoi genitori prematuramente scomparsi, Thomas e Martha Wayne, legati indissolubilmente alla storia di Gotham, costruita su benevolenza e corruzione, una due facce che costituisce il sale della sua ambivalenza e dell’ambiguità della vita.

The Batman mostra personalità grazie a un inizio indubbiamente affascinante per scenografie costruite su tavolozze di pochi e saturi colori grazie ai quali prende vita una Gotham City umida e sporca, che richiama ciò che Fincher realizzò con Seven. La musica, avvolgente e mai invasiva, contribuisce alla buona riuscita di quello che a tutti gli effetti è un noir di buon livello. Peccato che il sentiero in ascesa subisca una discreta frenata con il trascorrere dei minuti, quando la sceneggiatura evidenzia più di qualche passaggio a vuoto e le scelte si fanno sempre più telefonate, perdendo di inventiva.
La dimostrazione lampante è l’Enigmista di Paul Dano, non particolarmente ispirato in quanto a indovinelli ma perfettamente interpretato dalla star di Ruby Sparks e Il petroliere, a suo agio in ruoli estremi e poco convenzionali. E proprio nella seconda parte, quando il personaggio svela la sua maschera, ne esce penalizzato, vittima di escamotage piuttosto convenzionali.

Al netto di un finale poco entusiasmante, The Batman rimane un’opera riuscita e interessante, che funziona perfettamente come potenziale incipit di un nuovo approfondimento cinematografico a episodi che potrebbe sorprendere anche i fan più scettici.

THE BATMAN – LA TRAMA

Due anni trascorsi a pattugliare le strade nei panni di Batman (Robert Pattinson), incutendo timore nel cuore dei criminali, hanno trascinato Bruce Wayne nel profondo delle tenebre di Gotham City. Potendo contare su pochi fidati alleati – Alfred Pennyworth (Andy Serkis) e il tenente James Gordon (Jeffrey Wright) – tra la rete corrotta di funzionari e figure di alto profilo della città, il vigilante solitario si è affermato come unica incarnazione della vendetta tra i suoi concittadini.

Quando un killer prende di mira l’élite di Gotham con una serie di malvagi stratagemmi, una scia di indizi criptici spinge il più grande detective del mondo a indagare nei bassifondi, incontrando personaggi come Selina Kyle / alias Catwoman (Zoë Kravitz), Oswald Cobblepot / alias il Pinguino (Colin Farrell), Carmine Falcone (John Turturro) e Edward Nashton / alias l’Enigmista (Paul Dano). Mentre le prove iniziano a condurlo più vicino alla soluzione e la portata dei piani del malfattore diventa chiara, Batman deve stringere nuove alleanze, smascherare il colpevole e rendere giustizia all’abuso di potere e alla corruzione che da tempo affliggono Gotham City.

THE BATMAN – IL TRAILER ITALIANO

Davide Sica