Matt Reeves tornerà come regista di “The Batman 2” (titolo provvisorio), sequel della sua acclamato Cavaliere Oscuro con Robert Pattinson.

La Warner Bros. ha dato la notizia al loro panel al CinemaCon, rassicurando i fan che la visione di Reeves per Gotham City continuerà ad espandersi nei prossimi anni.

Sicuramente è un po’ presto parlare dell’inizio delle riprese o della produzione; ma, dato che “The Batman” ha già superato la soglia dei 750 milioni di dollari al botteghino internazionale, le voci di un seguito erano praticamente inevitabili.

Inoltre, la pellicola è uno dei film DC di maggior successo degli ultimi anni; perciò è normale la Warner Bros. voglia continuare a investire in tale direzione.

Comunque Reeves aveva già grandi progetti per il suo adattamento di Batman, anche se secondo alcune indiscrezioni non vedremo nessun film prima del 2025.

Il regista è a lavoro per espanderne l’universo cinematografico con due nuove serie spin-off in fase di sviluppo per HBO Max. La prima incentrata su Arkham Asylum e il dipartimento di polizia di Gotham City, e l’altra che punta i riflettori sul Pinguino di Colin Farrell.

Oltre a ciò, sembra avere un’idea chiara su come inserire i classici nemici del celebre pipistrello, primo tra tutti Joker interpretato da Barry Keoghan.

Per farla breve, Matt Reeves vuole continuare a lavorare con Batman e la Warner Bros. è più che d’accordo con questa volontà.

Come ben sappiamo “The Batman” si svolge nella serie “Anno Due” in cui Bruce Wayne è già una leggenda nelle strade di Gotham. Tuttavia l’uomo pipistrello non ha ancora la fiducia dei cittadini e, nel film appena uscito, dovrà affrontare le conseguenze delle sue azioni, sfidando faccia a faccia l’Enigmista (Paul Dano).

Il cast include anche: Zoë Kravitz nei panni della ladra Catwoman; Colin Farrell nei panni del Pinguino; Andy Serkis nei panni del maggiordomo di Wayne Alfred Pennyworth; Jeffrey Wright nei panni del Commissario Gordon; John Turturro nei panni di Carmine Falcone.

Tra le ultime news riguardo il futuro del franchise anche un’intervista rilasciata dal regista. Qui sl legge: “La storia di Batman non finisce mai. Non è che il crimine finirà mai, o la corruzione finirà mai a Gotham City. Era importante che il primo film finisse in un modo capace di confermare che ci sarebbe stato un dopo; perché anche se io non avrei fatto un altro film, la storia di Batman sarebbe continuata comunque. È condannato e costretto a continuare a intraprendere questo viaggio per diventare questo eroe iconico.”

Questa dichiarazione, quindi, apre a quello che viene chiamato Bat-verse e alle infinite possibilità sul futuro del celebre pipistrello, incluso “The Batman 2”.

Al momento non ci sono conferme riguardo la pellicola ma, in una recente intervista, Matt Reeves ha confermato di essere al lavoro sulla nuova sceneggiatura insieme a Mattson Tomlin, che ha già lavorato alla sceneggiatura del primo film.