Ci è voluto un po’, sono passati più di vent’anni dal debutto della serie di fumetti Vertigo, ma ora la prima puntata dell’adattamento di Preacher è andato in onda.
Ed è davvero promettente.

Il canale via cavo AMC ha portato in onda il prodotto creato da Sam Catlin, Evan Goldberg e Seth Green, una sorta di show dall’aspetto satirico e cupamente comico sulla religione, attraverso lo sviluppo di una serie action con elementi e idee che prendono spunto dall’horror e dal soprannaturale.
Complimenti.
Il pilot è divertentissimo.

PREACHER 1X01 – LA TRAMA

“Il libro delle Rivelazioni 19:11 dice: Ed ecco un cavallo bianco, colui che lo cavalcava si chiamava Fedele e Verace. E’ avvolto in un mantello intriso di sangue e il suo nome è la Parola di Dio”.

Con queste parole veniamo proiettati in una dimensione religiosa in un villaggio in Africa. Il sacerdote predica con fervore ai fedeli e li avverte che la guerra tra Bene e Male sta per iniziare.
“Io sono il Profeta” afferma, prima che una forza proveniente dallo spazio lo faccia esplodere e che il suo sangue inzuppi tutta l’assemblea.
Inizia così, senza mezzi termini, il pilot della serie, una puntata lunga un’ora che coinvolge, appassiona, diverte e incuriosisce.

Lo show è ambientato in un piccolo paesino del Texas dove un reverendo della comunità è alla ricerca della sua fede perduta – o forse mai avuta – e trascina avanti le sue giornate tra prediche strambe poco convinte e l’ascoltare i problemi che i parrocchiani gli confessano.

Ma Jesse Custer (Dominic Cooper), è un predicatore terribile e prima di essere un prete “faceva delle cose”.
Noi siamo quel che siamo, continua a predicare; e lui prima di gestire la Chiesa come da promessa al padre, beveva, combatteva e imprecava.
Durante il pilot conosciamo anche Cassidy (Joseph Gilgun), un vampiro che fuma, beve e uccide le persone con una facilità disarmante e poi beve il loro sangue come fosse champagne.
Finché il suo percorso non si incrocerà con quello di Jesse e di Tulip (Ruth Negga) una donna tosta che costruisce bazooka neanche fosse McGyver. E che ha avuto un passato con il Prete.

C’è un livello di caos stravagante in questa serie che ci ha colpito, riuscendo a garantire un buon equilibrio fra comedy, horror, azione e drama.
E’ un pilot audace e ambizioso ma, almeno nel primo episodio, è perfettamente riuscito.

PREACHER 1X01 – L’OPENING

Marco Visco