Jackie è un film del 2016 diretto da Pablo Larraín con Natalie Portman, Peter Sarsgaard e Sunnie Pelant. Il film è stato presentato alla 73. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ed arriverà nei nostri cinema il 23 febbraio 2017.

JACKIE – LA TRAMA

Jackie è la patinata cronaca delle ore successive alla morte di John Fitzgerald Kennedy, avvenuta a Dallas il 21 novembre 1963, come le ha vissute Jacqueline Kennedy, al secolo Jacqueline Bouvier, detta Jackie, nonché First Lady per due anni (titolo che lei non amava perché le ricordava il nome di un cavallo, e che nel film viene continuamente abusato).
Pablo Larrain ci ha abituato a film di ben altro spessore e complessità, mentre in Jackie la resa del personaggio sembra rimanere in superficie, non perché il personaggio di Jacqueline Kennedy non sia ben delineato o poco sfaccettato, ma perché è praticamente sommerso dalla scenografia e dalle sequenze in cui Jackie si aggira per gli interni della casa Bianca, che – nel film lo si dice più volte – sono stati ristrutturati da Jackie in persona, che ‘abita’ il film con quel gusto per il vestire che ha sempre contraddistinto il personaggio. 
Mai un capello fuori posto, mai un dettaglio che stoni, neanche dopo la morte di John, malgrado il sangue e i pezzi di cervello dell’ormai defunto marito distribuiti tra tailleur rosa confetto, visino ben truccato e piega perfetta.

Gli insistiti primi piani che affollano il film fanno sì che ci sia solo Jackie, unicamente Jackie, che ripercorre i giorni appena successivi all’assassinio del marito con un giornalista che poi pubblicherà ogni dettaglio, compresi quelli raccapriccianti su di lei che recupera pezzi di cranio di John sull’auto ancora in corsa. I personaggi secondari non sono che ombre: esistono solo ed esclusivamente in funzione di Jackie, e quindi di Natalie Portman e dei suoi abiti da sera, cappottini, tailleur, tubini, cappellini e décolleté tacco cinque. 
Portman che è mai stata così svenevole, lei solitamente così misurata e in grado di ben dosare le proprie capacità attoriali, peraltro ottime. L’insieme è lezioso e affettato oltre misura, la scrittura assolutamente di maniera.

JACKIE – TRAILER

Francesca Sordini