Una notte in giallo: la recensione della commedia che vede protagonista Elizabeth Banks.
Il film, al cinema dal 24 luglio, è diretto da Steven Brill. Il cast comprende anche James MarsdenGillian JacobsSarah Wrigh, Kevin Nealon, Ethan SupleeBill Burr Willie Garson.

Avete mai vissuto uno di quei giorni in cui va tutto storto e non importa con quanto impegno agisci e quanto buone siano le tue intenzioni, la vita continua a picchiare, a picchiare forte?
Bene, questo è quello che accade a Meghan Miles (Elizabeth Banks) nella notte più importante della sua carriera.

UNA NOTTE IN GIALLO – LA TRAMA

Una prostituta criminale ha dovuto affrontare una lunga e assurda passeggiata della vergogna nella notte più importante della sua vita.
L’unico problema è che Meghan Miles non è una prostituta ma un’ambiziosa giornalista televisiva che sta per essere promossa a un ruolo di primo piano da un’importante rete nazionale. Così, invece di leggere le notizie da brava conduttrice, è diventata lei stessa la notizia, la notizia del telegiornale delle 17:00, il demonio dell’ultima ora.
Una folle notte della signora in giallo sul cammino della vergogna. Il cammino che da anche il titolo originale alla commedia di Steven Brill (The Walk of Shame).

La storia è semplice e simile alle commedie di genere: lei è una bella, brava e biondissima ragazza del Sud degli Stati Uniti (del Texas per la precisione) ma il suo sogno di diventare anchorman di telegiornale è compromesso durante l’arco di una sola notte. Con solo otto ore a disposizione prima di presentarsi al colloquio, rimarrà dispersa nella città di Los Angeles senza telefono, automobile, soldi e documenti di identità. A breve sarà oggetto di osservazione da parte di una delle principali emittenti televisive, ma come farà a tornare a casa? Per una serie di eventi, sarà più difficile del previsto.
Una commedia tutta al femminile in cui Elisabeth Banks è la protagonista indiscussa insieme al suo attillato tubino giallo. Gli imprevisti incontrati da Megan durante la sua pazza e folle notte sono uno più improbabile dell’altro, alcuni molto divertenti, altri un pò banali e scontati, ma la bella attrice bionda è molto brava a reggere tutto il film da sola sulle sue spalle. Per il mio gusto personale Una Notte in Giallo manca di ritmo ed è un pò tutto secondo copione nello svolgimento della storia ma comunque è una pellicola leggera adatta al divertimento di una sera d’estate.

UNA NOTTE IN GIALLO – IL TRAILER

Marco Visco