Angry Birds: la recensione del film di animazione di Clay Kaytis e Fergal Reilly, in uscita il 15 giugno 2016.

Quando arrivano notizie su film basati su famosi videogiochi, le aspettative non sono mai molto alte. Tanto più per un film basato sul celebre Angry Birds, videogioco per dispositivi mobili che dal 2009 ha spopolato grazie alla Rovio Entertaiment. Ma è bello quando quelle famose aspettative vengono sfatate, trovandosi di fronte ad un prodotto gradevole e realizzato tecnicamente molto bene. I famosi uccelli arrabbiati, infatti, oggi arrivano sul grande schermo capitanati da Red, protagonista della storia semplice e divertente.

Tutto si svolge su una fantastica isola popolata solo da uccellini sempre sorridenti e felici, dove il piccolo e rosso pennuto Red fin dall’infanzia viene deriso per via delle sue folte e nere sopracciglia e per il suo carattere focoso e irascibile. Proprio per questo, diventato grande viene isolato dal villaggio, causa soprattutto i suoi continui attacchi di rabbia. Dopo uno di questi, infatti, viene mandato in terapia in un centro per uccelli troppo suscettibili, dove  fa la conoscenza di curiosi personaggi: il velocissimo Chuck, l’esplosivo Bomb e l’enorme e silenzioso Terence.  Durante una seduta , Red e i suoi compagni vengono informati che una grossa nave di legno sta arrivando verso l’isola. Da questo strano trabiccolo, ne escono due maiali verdi, che si spacciano come esploratori pacifici e riescono a convincere tutti tranne Red, che comincia ad indagare sulla vera natura degli invasori. I suoi sospetti si dimostrano fondati, così Red e i suoi bizzarri compagni dovranno mettercela tutta per salvare i loro concittadini.

Angry Birds – Il Film arriva al cinema dopo una gestazione di ben 4 anni, che è stata dovuta Oltre alla ricerca di una produzione cinematografica, trovata in Sony Pictures Imageswork c’è stato un grande lavoro nella realizzazione dei personaggi animati, capeggiato dall’art director italiana Francesca Natale. La difficoltà maggiore è stata, sicuramente, cercare di realizzare una storia credibile su un soggetto praticamente inesistente senza snaturare troppo i personaggi del videogioco. Quest’intento è riuscito, i più appassionati riusciranno a ritrovare e caratteristiche di ognuno dei personaggi conosciuti nel videogioco, godendo anche di un’ottima grafica e fotografia, divertendosi grazie alle battute irriverenti e ai numerosi rimandi a film e a personaggi reali.

Ben riuscito il doppiaggio italiano, con le voci di Maccio Capatonda, Alessandro Cattelan, Francesco Pannofino e Chiara Francini, che hanno prestato la propria vocalità rispettivamente a Red, Chuck, Bomb e Matilda. Insomma, Angry Birds – Il Film è una pellicola senza troppe pretese, soprattutto per le famiglie, che ha suggellato quello che è stato il grande successo del videogioco che ancora oggi ci accompagna sui nostri tablet e smartphones.

ANGRY BIRDS – TRAILER ITALIANO

Ilaria Scognamiglio