Le riprese del nuovo dramma in costume di Netflix, “Il Decameron”, sono appena iniziate negli studi di Cinecittà a Roma.

La serie avrà otto episodi e sarà basata sulla celebre raccolta di racconti di Giovanni Boccaccio. Le riprese dovrebbero durare sei mesi e avranno diverse location in giro per l’Italia.

 Inseguendo il successo ottenuto con “Bridgerton”, il popolare servizio di streaming ha ordinato il nuovo sontuoso dramma che si svolge nel 1348 mentre la peste nera scende su Firenze.

La nuovissima serie di Kathleen Jordan e del produttore esecutivo Jenji Kohan segna l’inizio di una delle più grandi produzioni internazionali di Netflix negli ultimi anni

Kathleen Jordan è il creatore e showrunner de “Il Decameron”, ed è anche produttore esecutivo insieme a Blake McCormick e Tara Herrmann per Tilted Productions.

Il regista di “American Horror Story”, Michael Uppendahl, dirigerà i primi quattro episodi. Data la location delle riprese, molti membri della troupe dello spettacolo sono italiani, come lo scenografo Luca Tranchino e le costumiste Uliva Pizzetti e la vincitrice dell’Oscar Gabriella Pescucci.

Cosa sappiamo de “Il Decameron”

Per quanto riguarda il cast, troviamo: Zosia Mamet interpreta Pampinea, la futura signora della villa, speranzosa ma priva di autocoscienza; Tanya Reynolds è Licisca, una serva obbediente ma imprevedibile devota alla famiglia che serve; Saoirse-Monica Jackson interpreterà Misia, la serva codepedente di Pampinea; Karan Gill interpreterà Panfilo, un giovane figlio di una famiglia importante di Firenze.

Amar Chadha-Patel interpreterà Dioneo, un medico che si trova intrappolato tra le classi a causa della sua professione; Lou Gala interpreterà Neifile, la donna timorata di Dio e altamente lussuriosa che viene trasformata dal tempo trascorso nella villa; Leila Farzad interpreterà Stratilia, una donna affidabile che funge da spina dorsale della Villa Santa; Tony Hale interpreterà Sirisco, un amministratore amichevole ma maldestro; Jessica Plummer interpreterà Filomena, una ragazzina viziata; Douggie McMeekin interpreterà il ricco nobile Tindaro.

La storia de “Il Decameron”, ovviamente, segue un gruppo di nobili fiorentini, insieme ai loro servi, mentre si ritirano in una grande villa nella campagna toscana in attesa della fine della peste.

In un contesto “surreale”, mentre il morbo attanaglia Firenze e l’Italia, in questo piccolo angolo di mondo viene alla luce un gioco sensuale e intriso di vino; un tentativo di sopravvivenza estremo, che porta inevitabilmente alla scomparsa delle regole sociali e di qualsiasi inibizione.

Al momento, “Il Decameron” non ha ancora un data d’uscita ufficiale.