Dal 27 gennaio prossimo arriverà in tutte le sale cinematografiche “Ennio”, il documentario di Giuseppe Tornatore sulla vita e l’opera del Maestro Ennio Morricone.

Sensibilità artistica, amore per la musica e un genio fuori dal comune, il ritratto di uno dei più grandi compositori di musica per film di sempre; è questo che emerge dal racconto di Tornatore che con Morricone ha avuto l’onore di collaborare per 25 anni. 

E oggi, a circa un anno dalla scomparsa del Maestro, di lui ci restano le sue colonne sonore indimenticabili e le testimonianze di chi l’ha conosciuto umanamente e artisticamente.

“Ennio”, cosa sappiamo del documentario?

Il film di Giuseppe Tornatore è stato presentato Fuori Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e al Bif&st; sullo schermo vediamo scorrere le immagini che raccontano il Maestro Morricone partendo da una lunghissima intervista che viene “spezzata” dai ricordi e dalle testimonianze di artisti e registi.

Tra i partecipanti al documentario troviamo: Bernardo Bertolucci, Giuliano Montaldo, Marco Bellocchio, Dario Argento, i fratelli Taviani, Carlo Verdone, Barry Levinson, Roland Joffè, Oliver Stone, Quentin Tarantino, Clint Eastwood e Bruce Springsteen.

Un cast internazionale che con rispetto e lucidità ha saputo raccontare l’opera di uno dei musicisti più prolifici di sempre; uno di quegli artisti che ci ha lasciato oltre 500 colonne sonore indimenticabili.

Il commento del regista

Parlando di “Ennio”, Giuseppe Tornatore ha detto: “”Ho lavorato venticinque anni con Ennio Morricone. Ho fatto con lui quasi tutti i miei film; senza contare i documentari, gli spot pubblicitari e i progetti che abbiamo cercato di mettere in piedi senza riuscirci. Durante tutto questo tempo il nostro rapporto di amicizia si è consolidato sempre di più. Così, film dopo film, man mano che la mia conoscenza del suo carattere di uomo e di artista si faceva più profonda, mi sono sempre chiesto che tipo di documentario avrei potuto fare su di lui. E oggi si è avverato il mio sogno”.

L’appuntamento è fissato al 27 gennaio quando il documentario arriverà nelle sale cinematografiche distribuito da Lucky Red e in collaborazione con TimVision.