Spongebob – Amici in Fuga: la recensione umorale del film d’animazione diretto e scritto da Tim Hill, basato sulla serie d’animazione SpongeBob creata da Stephen Hillenburg.
Il film è prodotto da Ryan Harris e vede lo stesso Stephen Hillenburg come produttore esecutivo e arriverà il 5 novembre su Netflix.


SPONGEBOB AMICI IN FUGA – LA TRAMA

Dopo che Gary, l’amato animale domestico di SpongeBob, è stato rapito, SpongeBob e il suo migliore amico Patrick Stella si imbarcano in un’avventura epica nella Città Perduta di Atlantic City per riportare Gary a casa. Mentre si destreggiano tra le delizie e i pericoli di questa divertente ma allo stesso tempo rischiosa missione di salvataggio, SpongeBob e i suoi amici dimostrano che non c’è niente di più forte del potere dell’amicizia.

SPONGEBOB AMICI IN FUGA – LA RECENSIONE

Spongebob, l’iconico personaggio per bambini veri e bambini troppo cresciuti (come il sottoscritto) è tornato. Ma state calmi! Non allarmatevi! La tranquilla cittadina di Bikini Bottom, questa volta, non corre alcun pericolo. Nessun cataclisma sta per rovesciarsi sui nostri eroi.
O forse sì?

Cosa potrebbe accadere di così sconvolgente da far perdere a Mister Krabs il suo amore per i soldi? Quale sovvertimento profondo potrà mettere in discussione tutto quello che abbiamo visto fino ad oggi? Quale evento potrebbe scatenare un ribaltamento epocale nella chimica della piccola cittadini in fondo al mare?

La risposta è semplice come la trama del film: Gary sparisce e i nostri eroi devono trovarlo. Tutto molto semplice e in pieno stile SquarePants.

Il film, infatti, è  un incrocio tra un road movie e un musical oltre a fregiarsi della partecipazione di Keanu Reeves e Danny Trejo in due simpatici cameo/deus ex machina.

C’è da dire che il film è godibile anche se Spongebob amici in fuga corre ma non decolla. Forse è questo il difetto principale: non sembra un film, ma una puntata lunga della serie di cartoni animati che siamo abituati a vedere.
Una lunga puntata che però regge la visione. E’ questo un difetto? NI, dipende.
Io, personalmente mi sono divertito. E voi?

SPONGEBOB AMICI IN FUGA – IL TRAILER ITALIANO

Edoardo Montanari