Il nuovo film di Francis Ford Coppola, “Megalopolis” può vantare un cast di tutto rispetto che cresce di ora in ora.

Tra le ultime conferme troviamo la sorella di Coppola, Talia Shire, che in precedenza ha collaborato con il regista nella trilogia de “Il Padrino”. L’attrice reciterà nel film con suo figlio Jason Schwartzman.

Oltre a loro, troviamo anche: Shia LaBeouf, Grace Vanderwaal, Kathryn Hunter e James Remar. Non ci sono ancora informazioni riguardo i loro ruoli ma, secondo fonti vicine alla produzione, la loro presenza nel cast è confermata.

Le nuove aggiunte all’ampio cast si uniscono ai membri precedentemente annunciati come: Adam Driver, Forest Whitaker, Jon Voight​, Nathalie Emmanuel, Aubrey Plaza e Laurence Fishburne.

E mentre il cast del film continua a crescere, le riprese di “Megalopolis” dovrebbero iniziare presso i Trilith Studios di Fayetteville, in Georgia, da novembre di quest’anno fino a marzo 2023.

Lo sviluppo della nuova opera di Coppola è durato quasi quarant’anni con il regista che ha tentato il progetto più volte nel corso del tempo. Nonostante i continui ritardi, sembra che dopo tutti questi anni il fil stia per diventare finalmente realtà.

Oltre a scrivere e dirigere il film, Coppola finanzierà anche il progetto garantendosi il pieno controllo creativo per dare vita alla sua Megalopoli.

Con un cast del genere, fatto di attori acclamati che si uniscono a un progetto così ambizioso, il film in uscita potrebbe potenzialmente essere l’opera magnum del regista.

Secondo molti, la pellcola potrebbe anche fungere da addio in grandissimo stile alla sua leggendaria carriera. Al momento “Megalopolis” è ancora in pre-produzione; quindi non è ancora disponibile una data di uscita definitiva.

Con le riprese che, salvo imprevisti, andranno avanti da novembre a marzo, ottimisticamente ci vorrà la fine del 2023 o l’inizio del 2024 per poter vedere qualcosa.

Tra le tecnologie che verranno utilizzate per “Megalopolis” troviamo quella che è nota nel settore come Groundbreaking Technology; uno studio capace di riprodurre digitalmente qualsiasi tipo di ambiente con una qualità incredibile. La conferma è arrivata poche ore fa dalla produzione che ha rilasciato sul web un video di questa incredibile tecnologia, definendola senza mezzi termini come il futuro della cinematografia.