Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 18/01/2018 da La Redazione in
 
 

Zac Efron spietato serial killer in Extremely Wicked, Shockingly Violent, and Vile

Zac Efron ci presenta Ted, il suo nuovo personaggio, con una foto condivisa su Twitter. In bianco e nero, l’immagine ci mostra l’attore sul set di Extremely Wicked, Shockingly Violent, and Vile, questo il titolo estremamente lungo della nuova pellicola in cui interpreterà uno dei serial killer più sadici della storia americana, Ted Bundy. Dopo essere stato un uomo d‘affari che dedica la sua vita al circo e a coloro che sono vittime di pregiudizi nel brillante musical The Greatest ShowmanEfron si ritrova ad interpretare, così, un ruolo molto particolare e impegnativo nell’opera di Joe Berlinger. E qualcuno già pensa che potrebbe venirne fuori una prova da Oscar.

Nel cast anche John Malkovich che interpreterà il giudice Edward Cowart, colui che nel 1979 condannò l’assassino seriale alla pena di morte, e Lily Collins nei panni della sua ex ragazza, Elizabeth Koepfer, che infine lo denunciò alla polizia. La storia mostrerà il punto di vista di Bundy. La storia vera ci racconta di un ragazzo dall’aspetto innocuo, educato e colto, completamente insospettabile, che in meno di 20 anni collezionò più di 30 omicidi di donne di ogni età: dopo averle attirate con il trucco del braccio ingessato, l’uomo le violentava, le torturava ed infine le uccideva.

Bundy morì sulla sedia elettrica alle 7 e 16 del 24 gennaio 1989. Il suo maggiolino Volkswagen, a cui l’autore degli omicidi apportò alcune modifiche proprio per intrappolarvi le vittime, è ancora esposto al National Museum of Crime & Punishment di Washington. Riuscirà Zac Efron col suo aspetto da eterno bravo ragazzo a donarci una interpretazione convincente? Noi siamo convinti di si. Che piaccia o meno, in ogni pellicola in cui appare mostra di dare sempre il massimo facendo ricorso ad una vera e propria passione innata per la recitazione.

Vi mostriamo di seguito l’immagine dal set che l’attore ha diffuso su Twitter:

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.