Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 15/01/2018 da Gabriele di Grazia in
 
 

The Meg, una nuova foto dello spaventoso film con Jason Statham

Il 10 agosto arriverà nelle sale americane un film che già da ora si annuncia uno dei più spaventosi dell’anno. La data di uscita non è casuale per una pellicola che promette di terrorizzare tutti gli amanti del mare con una storia incentrata su un gigantesco squalo mangiatore di uomini. The Meg, questo il titolo dell’opera, vedrà Jason Statham e la bellissima Li Bingbing nell’adattamento del romanzo di Steve Alten sulla scoperta di un Megalodonte, una bestia poco raccomandabile che si credeva ormai estinta.

La vicenda inizia quando un sommergibile che fa parte di un programma di osservazione sottomarina internazionale viene attaccato da una creatura gigantesca che si credeva ormai estinta. Per recuperare l’equipaggio del sommergibile intrappolato negli abissi del Pacifico viene chiamata una squadra capitanata dall’esperto subacqueo Jonas Taylor (Jason Statham), specializzato in salvataggio. La minaccia ha la forma di uno squalo preistorico lungo 25 metri e non sarà affatto facile uscire vivi dalla missione…

Il film diretto da  Jon Turtletaub (Il mistero dei Templari e Last Vegas) è stato descritto dallo stesso Statham come un incrocio fra Lo squalo e Jurassic Park (entrambi pellicole di Spielberg). Nel cast anche Ruby Rose, Cliff Curtis, Page Kennedy, Rainn Wilson, Winston Chao, Jessica McNamee, Robert Taylor, Sophia Shuya Cai, Masi OkaÓlafur Darri Ólafsson. Il trailer della pellicola dovrebbe arrivare a giorni. Intanto noi vi mostriamo una nuova foto ufficiale con parte del cast:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Gabriele di Grazia

 
Classe 1985, sono da sempre appassionato di cinema, da quando i miei genitori mi portarono a tre anni a vedere L’ultimo imperatore di Bertolucci. Non che ricordi molto di quella mia esperienza in sala, tra l’altro i miei mi ci portarono perché quel giorno non sapevano a chi lasciarmi, però il sapere di aver messo per la prima volta piede in un cinema per assistere proprio ad un film di Bertolucci ha sempre suscitato in me un forte motivo d’orgoglio (finché Bertolucci non si rifiutò di autografare la mia copia DVD de L’ultimo imperatore). Cresciuto a pane e videocassette, amante del cinema fantastico di Spielberg, Lucas e Zemeckis, a cinque anni mi innamorai perdutamente di Jessica Rabbit e passai tutte le elementari e le medie sognando di essere Marty McFly. Sicuramente il LunEur ha contribuito molto allo sviluppo della mia immaginazione con i suoi scenari e pupazzi alla Goonies, e credo che non sarei lo stesso se non avessi frequentato quel posto favoloso e gotico (e pericoloso) sin dalla tenera età. Coi miei amici abbiamo cominciato a girare cortometraggi a quindici anni e non abbiamo più smesso. Ancora oggi coltivo la passione per il doppiaggio, la recitazione, la sceneggiatura e la scrittura di articoli riguardanti il cinema. Altri interessi: la lettura, il disegno, la musica pop rock che va dagli anni 50 agli anni 80 e i dinosauri. Ma queste sono altre storie…