Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 20/10/2017 da La Redazione in
 
 

Tarantino sul caso Harvey Weinstein: “Sapevo, potevo fare di più”

Sono passati un po’ di giorni ormai da quando Quentin Tarantino si è espresso sulla vicenda che ha visto coinvolto il suo amico e produttore Harvey Weinstein. Dopo aver dichiarato di aver bisogno di tempo per riflettere sull’intera faccenda che comunque lo aveva lasciato sconvolto, il regista di Bastardi senza gloria durante un’intervista al New York Times ha rivelato di essere stato per anni a conoscenza degli abusi del suo amico Harvey ma di aver sempre taciuto:

“Sapevo abbastanza da fare più di quello che ho fatto. C’era più dei soliti pettegolezzi. Non erano notizie di seconda mano. Sapevo che aveva fatto un paio di quelle cose. Vorrei essermi preso la responsabilità di quello che avevo sentito. Se avessi fatto quello che andava fatto allora, non avrei dovuto più lavorare con lui.”

Tra le rivelazioni che Tarantino ha fatto è uscito fuori che venne a sapere degli abusi di Weinstein ai danni dell’attrice Mira Sorvino proprio mentre stava intrattenendo una relazione con lei. Anche in quel caso il regista di origine italiana decise di tacere. Lo stesso per quanto riguarda il presunto patteggiamento che il produttore aveva ottenuto da Rose McGowan che lo aveva accusato di stupro. Queste le parole di Tarantino:

“Quello che ho fatto è stato minimizzare gli incidenti. Tutto quello che dico ora suonerà come una scusa di merda. Ognuno che era vicino a Harvey ha avuto notizia di almeno uno di questi incidenti. Era impossibile che non lo sapessero.”

Tarantino ha concluso l’intervista con un’ammissione di colpa che coinvolge l’intero star system e ha fatto un appello ai colleghi affinché non debba più ripetersi questo stato di omertà:

“Gli abbiamo permesso di esistere perché era così che andavano le cose. Adesso chiedo agli uomini che sapevano di più di non aver paura. Non rilasciate soltanto dichiarazioni. Riconoscete che c’era qualcosa di marcio in Danimarca. Facciamo voto di comportarci meglio per le nostre sorelle. Quello che è stato accettato in precedenza è adesso insostenibile per chiunque abbia una coscienza.”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.