Sulla mia pelle: il cinema che racconta, senza giudicare