Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 12/01/2018 da La Redazione in
 
 

Star Wars: Gli Ultimi Jedi: Johnson spiega un’importante scena

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FILM

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi c’è una spettacolare scena finale in cui Luke Skywalker e Kylo Ren si affrontano ed il primo sfida il nipote impugnando la famosa spada laser che fu di Anakin Skywalker (Darth Vader) e non quella verde usata ne Il Ritorno dello Jedi. In molti fan si sono chiesti perché Luke abbia scelto di usare quella spada invece dell’altra e il regista Rian Johnson ha risposto che il maestro Jedi abbia scelto volutamente di apparire al nipote in una versione meno decrepita di quella vista su Ahch-To:

“Fondamentalmente Luke ha “cucito” la sua proiezione per ottenere il massimo effetto su Kylo Ren. Sa bene che il tallone d’Achille di Kylo è la sua rabbia, ed è per questa ragione che si rende più giovane, più somigliante a come Kylo lo ha visto durante il loro confronto al Tempio ed è per questa ragione che ha deciso di portare la spada laser del nonno di Kylo Ren, quella che lo ha portato a gridare in faccia a Rey ‘’È mia, appartiene a me’’”.

Si potrebbe pensare però che la spada laser si sia spezzata dopo la battaglia di Rey e Kylo Ren con le Guardie Pretoriane di Snoke e che quindi è impossibile che Kylo non se ne accorga, ma questa è un’informazione conosciuta dagli spettatori, non dal villain interpretato da Adam Driver. Johnson continua:

“Noi, come pubblico, abbiamo osservato l’accadimento e sappiamo che è così. Ma la verità è che noi abbiamo visto la spada che si spezzava, Kylo solo un flash di luce per poi finire a terra privi di sensi. I resti sono stati presi da Rey prima del risveglio del suo antagonista. Quindi, se v’interessa davvero una spiegazione in tal senso, possiamo dire che lui non conosce al 100% il destino di quell’arma”.

Se avete visto il film potrete dire la vostra su questa scena che chiude la pellicola e che consegna Luke e Kylo alla leggenda di Star Wars. Che piaccia o meno questa scena rappresenta qualcosa di totalmente nuovo nell’universo della saga e il regista va lodato anche solo per aver apportato una ventata di novità ad una storia epica che ancora oggi continua ad emozionarci e appassionarci.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.