Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 08/08/2017 da La Redazione in
 
 

Spider-Man: gli sceneggiatori del film sul futuro di Zia May

Jonathan Goldstein e John Francis Daley, sceneggiatori di Spider-Man: Homecoming sono stati recentemente intervistati da Entertainment Weekly dove hanno rilasciato delle curiosità riguardo il processo di scrittura che si cela dietro al film di Jon Watts con protagonista il talentuoso Tom Holland. In fase di scrittura i due si sono posti molti quesiti, tra cui quello di citare o meno l’importante figura paterna dello zio Ben. Daley ha dichiarato:

“Abbiamo parlato a lungo di una scena nella quale zia May si riferiva a lui in maniera diretta. […] Era un momento molto dolce ma era anche una deviazione palese dal nostro arco narrativo. Se vuoi parlare di qualcuno che non c’è più, è bene non farlo in maniera approssimativa.”

Riguardo il futuro di Zia May, invece, Goldstein ha rivelato:

“In una delle prime bozze c’era May che aveva un appuntamento galante con un uomo, e una parte del rapporto che aveva con Peter era intrisa di un franchezza inappropriata tra i due. Non è un dettaglio che ha raggiunto il grande schermo, ma nel sequel la vedo con un fidanzato. Non dev’essere una vedova che affronta un lutto e basta.”

Visto che il personaggio di May è ora interpretato dalla giovane e bella Marisa Tomei, senza nulla togliere a Rosemary Harris che vestì i panni della zia di Peter nella trilogia di Raimi, l’ipotesi che il suo personaggio possa avere un percorso personale ben definito e più articolato non è da escludere. Sarebbe interessante infatti renderla parte attiva della trama accanto al supereroe in calzamaglia invece di vederla ricoprire un ruolo di secondo piano relegato per lo più alle mura domestiche. Staremo a vedere il futuro cosa riserverà a questo amato personaggio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

La Redazione