Breaking news
 

 
 
 

#RomaFF12: Porcupine Lake

Porcupine Lake è un film del 2017 diretto da Ingrid Veninger e con Charlotte Salisbury, Lucinda Armstrong Hall, Christopher Bolton, Delphine Roussel, Maxime Robin.

Il film è stato presentato alla dodicesima edizione della Festa del cinema di Roma nella sezione di Alice Nella città.

Un coming of age al femminile quello che Ingrid Veninger, regista, produttrice e fondatrice di pUNK film ha realizzato quest’anno. La storia racconta di Bea, una ragazzina che ha bisogno di scappare dalla sua vita monotona per trovare qualcosa di eccitante. Il suo sogno più grande è quello di trovare un’amica con cui divertirsi e quando incontra la ribella Kate, le cose si spingeranno oltre una semplice amicizia.

“quando decidiamo di essere noi stessi?”

Questa è la domanda da cui parte la storia del film. Una domanda che ne apre a sua volta un’altra, ma più nel dettaglio e rivolta specificamente al genere femminile. “Quando una ragazza scopre la sua identità? E come? In segreto, da sola oppure assieme a un’altra coetanea?”

Il punto di vista che la regista adotta per rispondere a queste domande è quello di Bea: di lei capiamo le motivazioni, conosciamo il background e riusciamo a incasellare il tipo di turbamenti che la stanno attraversando. Di Kate, purtroppo, sappiamo molto meno, e non riusciamo sempre a comprenderla. E quando riusciamo a farlo i tempi sono ormai in ritardo. L’inizio del film sembrava promettere un ‘fifty fifty’ dei due personaggi mentre invece capiamo presto che la regista ha voluto mettere lo spettatore solo nei panni di Bea. Questo è un peccato perché il pubblico avrebbe avuto una possibilità in più per immedesimarsi in un personaggio, anch’esso femminile e adolescienziale ma con motivazioni e back story differenti.

Con Porcupine Lake, Ingrid esplora l’universo femminile in crescita in una pellicola poetica e dolce e attuale.

Anna Pennella


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.