La recensione di Sulla mia pelle: i lividi pubblici e l’intima sofferenza di Stefano Cucchi