Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 21/11/2016 da Luca Secondino in ,
 
 

Box-Office Italia: Animali Fantastici il più visto del weekend

Animali Fantastici e Dove trovarli continua il suo successo ed è il film più visto del weekend nel nostro Paese. Con 5,9 milioni di euro in quattro giorni nei nostri cinema, il film di David Yates è arrivato a 12 milioni in questo weekend di novembre.

Sicuramente questo era ciò che si aspettava J.K. Rowling, e spiana la strada per i prossimi film del franchise, che già sappiamo saranno ben cinque e tutti diretti da David Yates. Anche se la presenza del premo Oscar Eddie Redmayne ha sicuramente contribuito in modo determinante.

Il secondo film più visto del weekend nostrano è stata l’altra new entry. Si parla sempre di animali, ma questa volta Animali Notturni, opera seconda di Tom Ford: 721mila euro, mentre al terzo posto spunta il thriller La ragazza del treno con 676mila euro per un totale di 4,3 milioni in tre settimane.

In quarta posizione troviamo Quel bravo ragazzo, la commedia di Enrico Lando con protagonista Herbert Ballerina, che ha debuttato con 659mila euro.
In quinta posizione, Masterminds – I geni della truffa con 606mila euro e 2 milioni in due settimane seguito da Trolls, che con 506mila euro raggiunge 3,7 milioni in un mese.

Al settimo posto spunta Edoardo Leo con Che vuoi che sia, che guadagna 395mila euro e un totale di 1,4 milioni, seguito da Fai bei sogni di Marco Bellocchio che incassa 363mila euro e arriva quasi al milione complessivo.

Doctor Strange resiste in nona posizione con 279mila euro e un totale di 7,1 milioni complessivi.
Chiude la top 10 l’interessantissimo A spasso con Bob, con 228mila euro e 789mila euro in undici giorni.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Luca Secondino

 
Nato e cresciuto a Roma, sono stato immerso da subito nella musica, nel cinema, nel teatro e nella letteratura. Grafomane per vocazione, dissacratore per attitudine, ancora cerco avidamente il Bello in ogni cosa. Del resto, "siamo rimasti così in pochi ad essere scontenti di noi stessi."(F.Fellini)