Breaking news
 

 
0
Pubblicato il 18/01/2018 da La Redazione in
 
 

Alvaro Vitali tornerà al cinema per il thriller Deliriumpsike!

Per tutti gli amanti della commedia sexy all’italiana degli anni 70 e della serie dedicata al personaggio di Pierino che nei primi anni 80 portò in sala una delle più celebri maschere comiche del nostro cinema, quest’anno tornerà davanti la macchina da presa Alvaro Vitali, stavolta alle prese con un genere, il thriller, del tutto inedito per lui. Infatti per il 2018 sono previste le riprese di Deliriumpsike, film ispirato a fatti realmente accaduti, per la regia di Luigi Pastore. Il regista ha recentemente dichiarato che la sua prossima opera non punterà sulla violenza estrema come i suoi precedenti lavori ma cercherà di coinvolgere il pubblico ad un livello più cerebrale:

“(…) Voglio far provare sin dall’inizio una sensazione di disagio allo spettatore e portarlo gradualmente in una spirale di follia. Ho pensato ad Alvaro Vitali mentre scrivevo la sceneggiatura e, nello sviluppo del suo personaggio, non ho avuto dubbi sul volto di questo grande interprete che ha dato tanto al cinema italiano e che ha ancora molto da esprimere. È davvero un peccato che i nostri produttori abbiano etichettato e dimenticato questi grandi artisti, puntando su fenomeni di marketing che non sanno nemmeno cosa significhi la parola ‘gavetta’. Il mio è uno schiaffo morale ad un cinema ormai standardizzato, troppo politicamente corretto e infarcito di banalità e buonismo da bravi scolaretti. Non c’è più il coraggio di rischiare, privilegiando solo prodotti dozzinali, senza dare al pubblico la possibilità di scegliere veramente”.

Ancora non sappiamo nulla della trama, né quando è previsto l’inizio delle riprese. Vitali, pensando alla nuova esperienza cinematografica che lo vedrà presto coinvolto, ha dichiarato:

“Io ho sempre fatto film comici e divertenti, che mi hanno dato la notorietà. Devo dire che, sembra una stupidaggine, ma far ridere è molto più difficile che interpretare un film drammatico o di paura. Per questo motivo, ora, voglio entrare in questo mondo, al fine di vedere cosa vi è di diverso tra le due tipologie di film. Voglio toccare con mano”.

Non possiamo che fare un grande in bocca al lupo al mitico Pierino, sperando di vederlo un giorno insieme a Lino Banfi in un film di Quentin Tarantino, da sempre amante della commedia sexy all’italiana e profondo estimatore dei due attori.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.